Nell’era digitale, i social network sono uno strumento essenziale per far conoscere il proprio brand. Ma se mal utilizzati, possono rivelarsi anche un’arma a doppio taglio: pagine web mal curate e poco aggiornate sono sinonimo di scarsa professionalità.
Curare con costanza la propria presenza sul web è un’attività impegnativa. Per questo è importante focalizzarsi su pochi social network, scegliendo quelli più adatti alla vostra azienda.

Pensate a quello che fate: di cosa vi occupate esattamente? A chi sono rivolti i vostri prodotti? Qual’è il modo migliore per presentarli?
Ogni social ha il suo target e le sue funzioni specifiche. Pinterest e Instagram, ad esempio, sono ideali per la condivisione di immagini. Possono essere utili se vendete beni materiali, che possono essere presentati con grandi foto e poche parole.
Twitter è invece una piattaforma che permette di inviare brevissimi messaggi – 140 caratteri al massimo. È adatto a brevi “comunicazioni di servizio”, come annunci di sconti e promozioni.
Facebook è un social network che sicuramente conoscete. Ma siete sicuri di conoscere chi lo frequenta? Se nei primi anni era un sito nuovo e “cool”, negli ultimi tempi l’età media si è decisamente alzata. I più giovani utilizzano maggiorente siti come Tumblr, un social network basato sul micro-blogging – la condivisione di brevi pensieri e immagini, che tutti possono commentare e condividere con gli altri.
La versione “seria” di Facebook è invece LinkedIn, un social dedicato al mondo del lavoro. Ideale per trovare nuovi dipendenti, un po’meno buono per promuovere la propria attività.
Anche se non è un social network, poi, non si può sottovalutare l’importanza di Youtube: quella dello “youtuber” è ormai una professione a tutti gli effetti, e sempre più persone si affidano ai consigli video per scegliere cosa acquistare. Se creare un filmato è troppo impegnativo per voi, potete provare a contattare uno youtuber già affermato affinché parli dei vostri prodotti.

Dopo aver scelto il social network adatto, è importante presentare bene i vostri contenuti. Di seguito, alcuni utili consigli:

  • Le macchine fotografiche professionali producono foto molto pesanti, sia in termini di peso che di dimensioni. Prima di metterle su internet, è importante lavorare le immagini su Photoshop, ritagliandole, sistemandole e alleggerendole. Un’immagine chiara e semplice da caricare è segno di professionalità.
  • È importante imparare a “taggare” – associare delle parole chiave a un contenuto, così che venga facilmente trovato dai motori di ricerca. Scegliete parole chiave che si colleghino alla vostra attività, ma senza essere eccessivamente specifici.
    Scegliere tag popolari, ma che poco c’entrano con voi, non è una buona strategia: ricevereste un boost di visite iniziali, ma la “fregatura” porterebbe la gente a parlare male di voi.
  • Curate la vostra pagina dal punto di vista dei contenuti. Non pubblicate unicamente messaggi pubblicitari: finireste per apparire molesti. Date invece spazio ad aneddoti, foto e contenuti interessanti. Fate domande e sondaggi, cercando di coinvolgere i fan della vostra pagina.
  • Non abbiate paura di essere “international“: se la vostra attività offre servizi anche all’estero, è importante che la vostra pagina venga presentata anche in lingua inglese.

Affidatevi all’aiuto di un traduttore professionista. Basta con lo stereotipo degli italiani che non conoscono le lingue!

Ti interessano gli aggiornamenti sulla gestione dei social network? Iscriviti alla newsletter